Restyling o Nuove Costruzioni. Arriva il Progetto Zero Pensieri

Ogni proprietario o sviluppatore sa per esperienza che la progettazione e realizzazione di un nuovo edificio, o la ristrutturazione di un esistente, è un percorso estremamente complicato che include una pletora di figure professionali nei diversi stadi del progetto. Questo percorso è spesso costellato da ritardi ed aumenti di costi rispetto ai programmi iniziali.
Come fare per ridurre a 0 queste preoccupazioni e quindi far sì che il proprietario possa concentrarsi su gli aspetti programmatici?
Figure professionali
Cercando di riassumerle in macro aree, le sfide che i nuovi progetti ricettivi devono superare abbiamo:

  • Il comfort/servizi per il cliente che sono sempre più elevati
  • Le normative che richiedono sempre più elevate performance energetiche
  • La competizione che è sempre più agguerrita e riduce i margini
  • I costi di gestioni che devono essere bassi senza ridurre il livello del servizi

Inoltre le tempistiche di esecuzione, che va dall’idea all’apertura dell’attività, risulta di vitale importanza per molti business plan. Quest’ultimi però, per essere realistici, devono tenere in considerazione tutti gli aspetti normativi e tecnici, oltre a quelli economici, ovvero devono essere frutto di una due-dilegence tecnica accurata.
L’analisi degli obiettivi e la due diligence permetto di evidenziare potenziali errori all’inizio della progettazione, quando il risolverlo ha costo pari a 0, invece che durante la costruzione quando diventano a volte proibitivi.
Costi Benefici
Come quindi mettersi al riparo da questi rischi?
Per raggiungere un processo 0 pensieri che soddisfi tutti i requisiti sopra elencati è utile adottare un processo di progettazione integrata dove l’interlocutore per gli investitori diventa allo stesso tempo elemento di sprone nel raggiungere e superare gli obbiettivi fissati. Tale figura non può ovviamente essere un singolo professionista, ma una società di ingegneria con al suo interno tutte le professionalità necessarie per sviluppare il progetto in tutte le sue fasi.

Una società multidisciplinare con specifiche conoscenze nel settore come Studio SPERI può sviluppare, tramite le tecnologie BIM (building information modeling) soluzioni che funzionano sinergicamente potendo così apportare quei vantaggi altrimenti di difficile ottenimento e sviluppare un «progetto zero pensieri» in ogni sua fase:
dalla concettualizzazione, che ancora prima della due diligence fissa gli obiettivi iniziali (includendo nell’analisi processo-costi l’intero life-cycle della struttura), fino alla post occupancy, con la raccolta dei dati dei clienti effettivi.