casinaraffaelloPRIMA

Casina di Raffaello

Luogo

Roma

Cliente

ARTELCO S.r.l. - Municipalità di Roma -

Descrizione

La Casina di Raffaello è un edificio neoclassico di considerevole interesse storico-artistico che si inserisce nel pregevole contesto urbano di Villa Borghese, ricco di testimonianze storiche, artistiche, ambientali e culturali. L’edificio risale agli anni del Cardinale Scipione Borghese (1576-1633) ed era utilizzato come casa di campagna.
Il progetto è stato finalizzato al restauro e recupero dell’edificio (attraverso opere di “liberazione”, demolizioni e ricostruzioni, risanamento e adeguamento strutturale) alla ricostituzione dell’immagine unitaria del complesso, alla sua riqualificazione formale e funzionale. Il criterio primario generale assunto per l’intervento è stato quello del restauro conservativo e, subordinato alle verifiche di compatibilità, quello dell’adeguamento funzionale. Il restauro della raffinata decorazione degli esterni, caratterizzati dagli ordini architettonici e dal richiamo al bugnato e all’opus reticulatum partecipa al recupero integrale dell’immobile neoclassico, elemento inscindibile del contesto di Piazza di Siena. Gli interventi strutturali hanno consentito di migliorare l’affidabilità statica del fabbricato. L’analisi è stata eseguita con modelli agli elementi finiti per comprendere le cause del quadro fessurativo rilevato. Una volta identificate, sono stati definiti gli interventi di adeguamento più appropriati per ogni tipologia di dissesto ricorrendo, ovunque possibile, all’utilizzo di materiali omogenei a quelli utilizzati nella costruzione ed a tecniche costruttive non invasive. Un’ulteriore sfida è stato l’inserimento degli impianti tecnologici. A tal fine si è operato adottando apparati di dimensioni ridotte con una ubicazione più defilata possibile rispetto agli spazi significativi, evitando, quindi, di occultarli attraverso mascherature artificiose.
Il risultato finale, come mostrato nella foto, ci rende orgogliosi per aver soddisfatto pienamente le esigenze della Committenza e restituito alla comunità un edificio così importante.

Progetti correlati